www.associazioniduesicilie.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Consegnata medaglia costantiniana ai comuni di Casalduni e Pontelandolfo

E-mail Stampa PDF

CASALDUNI (BN) - Il 31 luglio 2016 in occasione dell'evento storico-culturale "Sui sentieri del brigantaggio" è stata consegnata ai due comuni sanniti, famosi per essere stati distrutti e saccheggiati dalle orde dei bersaglieri piemontesi, la medaglia costantiniana.

Di seguito il programma della manifestazione:

Ultimo aggiornamento Martedì 23 Agosto 2016 06:44 Leggi tutto...
 

Ricordo di Urraca di Borbone ultima persona a vedere in vita la regina Maria Sofia

E-mail Stampa PDF

CAPUA - Nasceva il 14 luglio del lontano 1913 la Principessa Urraca di Borbone delle Due Sicilie. Ma il padre, Principe Ferdinando Pio la dichiarò il giorno dopo, il 15 luglio (il 14 luglio scoppià la rivoluzione francese n.d.r.) Vogliamo ricordare l'amata Principessa con le parole del Dr. Salemi che, in occasione dell'Incontro Tradizionalista di Civitella del Tronto, scrisse queste parole raccolte in un libricino: Quando l’amico Maurizio Di Giovine ottimo organizzatore, insieme al Prof. Caucci, di questo annuale convegno commemorativo di Civitella del Tronto, mi ha chiesto di ricordare, nel 5° anniversario dalla morte, S.A.R. la Principessa Urraca di Borbone Due Sicilie, sentimenti diversi mi hanno pervaso l’animo: prima di tutto una sensazione, direi quasi, di timore e contemporaneamente una qual certa confusione per avere l’onore e la gioia di poter ricordare, in un contesto come questo di Civitella del Tronto dal significato storico tanto forte, un personaggio della nostra Casa Reale: i Borbone Due Sicilie. Spero d’essere degno di tale compito!

Ultimo aggiornamento Venerdì 19 Agosto 2016 13:40 Leggi tutto...
 

Ciclo di Presentazioni 2016: I Fratelli Bandiera

E-mail Stampa PDF

PUCCIANIELLO(CE) - Il risorgimento è stato un movimento stentato, limitato, rachitico. Le masse popolari, a chiunque analizzi con obiettività appare lapalissiano, non vi parteciparono: il cd. risorgimento fu fatto "senza il popolo" e anzi "contro il popolo". I suoi eroi sono figure mediocri. di uomini politici di provincia, di intriganti, di intellettuali in ritardo sul loro tempo. Ma lentamente la coltre di menzogne si va squarciando. "La dissoluzione del mito del risorgimento nazionale è uno dei risultati cui era già arrivata la critica storica più spregiudicata" scrive Palmiro Togliatti già nel 1931.

Leggi tutto...
 

Dedicata via a Carlo di Borbone a S.Arpino (CE)

E-mail Stampa PDF

S.ARPINO(CE) - Il 28 maggio è stata una giornata importante per noi tutti, innamorati delle Due Sicilie e fedeli Borboniani: due eventi si sono svolti, in mattinata e in serata, entrambi manifestazione di riconquista di orgoglio identitario e di incondizionata espressione del nobile sentimento di amor di Patria.In mattinata ha avuto luogo lo svolgimento della cerimonia organizzata, sul suo territorio, dal Comune di Sant’Arpino in Provincia di Caserta, per l’intitolazione di una strada al Re Carlo di Borbone, figlio di Filippo V di Spagna e di Elisabetta Farnese e vincitore delle milizie vicereali austriache nella battaglia di Bitonto del 1734.

Leggi tutto...
 

Fenestrelle, il luogo della memoria

E-mail Stampa PDF

CASSINO (FR) - Fenestrelle, una fortezza monumentale, adagiata nella verde ed amena valle del Chisone, ad un tiro di schioppo da Pinerolo, nel cuore valdese del Piemonte. Una costruzione tozza ma imponente con la sua serie infinita di bastioni sovrapposti. Un serpente sinuoso ma possente che con le casematte, i posti di guardia e gli alloggiamenti, segna l’esile crinale del monte in tutta la sua lunghezza.

Leggi tutto...
 

Ciclo di Presentazioni 2016: 'Difesa del soldato napolitano' di Carlo Corsi

E-mail Stampa PDF

PUCCIANIELLO(CE) - Venerdi 10 giugno 2016, alle ore 18,00, inizierà un ciclo di presentazioni presso l'Arciconfraternita SS. Corpo di Cristo e Rosario in Puccianiello.

La prima serata sarà dedicata alla presentazione del volume "Difesa dei soldati Napoletani". Il volume è stato scritto dal Maggiore di Artiglieria Carlo Corsi per difendere l'operato e le azioni dell'esercito delle Due Sicilie (Real Esercito di S.M. il Re del Regno delle Due Sicilie) nella campagna militare del biennio 1860-1861.
Ultimo aggiornamento Venerdì 24 Giugno 2016 16:14 Leggi tutto...
 

Ad Isola Liri il 12 maggio giorno della memoria delle Due Sicilie

E-mail Stampa PDF

ISOLA LIRI (FR) - Ogni volta che c’è una giornata della memoria di altre comunità noto che molti napolitani sentono il bisogno di ricordare i nostri defunti e da tempo questa cosa mi fa molto pensare e riflettere arrivando alla conclusione che è arrivato il momento di creare una giornata della nostra memoria. più volte ho cercato di parlarne ma senza avere riscontro ed allora da qualche mese ho cercato, insieme all’associazione che rappresento nell’alta terra di lavoro, di individuare una data adatta e che abbracciasse varie dinamiche, identitarie, religiose, storiche e abbiamo deciso con molta umiltà, sobrietà e senza personalismi di commemorare annualmente il 12 maggio chiedendo a tutti di fare altrettanto.

Ultimo aggiornamento Venerdì 17 Giugno 2016 06:58 Leggi tutto...
 


Pagina 1 di 31

 7 visitatori online
Tot. visite contenuti : 240135

 

Le Associazioni della Rete:

 

Istituto di Ricerca Storica delle Due Sicilie

 

Comitato Storico Siciliano

 

Associazione Legittimista Trono ed Altare

 

Comitato Storico della Lombardia


E’ vietata la riproduzione non autorizzata anche parziale dei testi, nonché la diffusione delle notizie e delle foto riportate, ai sensi della Direttiva 2001/29/CE recepita in Italia con D.lgs del 9 aprile 2003 n. 68