www.associazioniduesicilie.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Seminario sul 'Brigantaggio post-unitario' a Siena

E-mail Stampa PDF

SIENA - La reazione che seguì alla conquista "manu militari" (per meglio dire "manu largitioni") del più grande degli Stati sovrani della penisola italica fu un fenomeno che durò, con alterne vicende per circa un decennio e su cui solo da poco si comincia a far piena luce. Fu una realtà molto complessa e articolata che si tentò, come fecero i francesi con la reazione vandeana, di far passare come mero fenomeno delinquenziale, negando oltre ogni evidenza qualsiasi connotazione politica. Che il problema, invece, fosse essenzialmente politico e che, a differenza di quanto sbandierato dalla stampa di regime, i cosiddetti fratelli d'italia assomigliassero molto più a feroci "conquistadores" piuttosto che a "liberatori" non sfuggì agli osservatori dell'epoca se è vero come è vero che il Marchese Massimo Taparelli d'Azeglio ebbe a dire:

Leggi tutto...
 

Le rivendicazioni del ramo spagnolo della casata Borbone - Due Sicilie

E-mail Stampa PDF

CASERTA - Le leggi dinastiche sono un argomento ostico ai più. Di fronte alla complessità dell'argomento sono in molti a spaventarsi e a lasciarsi sedurre dalle lusinghe di alcuni che, supponiamo in buona fede, aprono la bocca e pontificano su argomenti di cui non sanno nulla. Uno degli argomenti più dibattuti è quello che riguarda chi sia il Capo della Real Casa di Borbone delle Due Sicilie a volte unito, a volte separato, all'altro grande quesito "a chi spetti il Gran Magistero dell'Ordine Costantiniano". Molto è stato detto su questo argomento e, alcune volte, è dato detto un cumulo di sciocchezze. Per coloro che fossero interessati pubblichiamo uno scritto di Giovanni Grimaldi, apprezzato studioso di diritto dinastico e di genealogia, che stimiamo molto e di cui apprezziamo l'ottimo lavoro ma sopratutto la chiarezza, requisito essenziale quando vengono trattati argomenti difficili come questo.

Leggi tutto...
 

Resoconto della XVIII Commemorazione di Capua

E-mail Stampa PDF

CAPUA - Si è tenuta sabato 17 ottobre u.s., con il solito successo di pubblico, l’annuale Commemorazione dei soldati dell'Esercito del Regno delle Due Sicilie Caduti nella Battaglia del Volturno organizzata dall’Istituto di ricerca storica delle Due Sicilie guidato dal medico capuano Giovanni Salemi che da una vita si batte per ricordare e celebrare i vinti del risorgimento su cui, soprattutto in questi ultimi anni, si è tanto dibattuto.

Ultimo aggiornamento Venerdì 30 Ottobre 2015 07:37 Leggi tutto...
 

Un affresco di Vito d'Anna su un altarino di Riposto (CT)

E-mail Stampa PDF

(Stefania de Luca) Foto di una scolaresca sotto l'affresco della Madonna del Rosario di Vito d'Anna

Riposto(CT) - Un affresco databile ai primi anni dell'epoca borbonica (1736-1744) attribuito al noto pittore palermitano.Vito D'Anna nacque a Palermo il 14 ottobre 1718, dove morì il 13 ottobre del 1769. Fu considerato l'erede del famoso Paolo Vasta, che lo accolse nella sua scuola pittorica di Acireale il 13 gennaio del 1736, dove rimase fino al 1744, quando ritornò temporaneamente a Palermo per poi trasferirsi a Roma.

Ultimo aggiornamento Venerdì 30 Ottobre 2015 08:07 Leggi tutto...
 

Lutto in casa Riccardi

E-mail Stampa PDF

ROCCASECCA (FR) - Oggi è tornata alla Casa del Padre la mamma del nostro amico e Vice Presidente dell'Istituto di Ricerca Storica delle Due Sicilie, dr. Fernando Riccardi.

Leggi tutto...
 

Relazione della presentazione de libro 'La Dinastia Borbonica' di M. Di Giovine

E-mail Stampa PDF

PUCCIANIELLO (CE) - Sabato scorso a Puccianiello, popolosa frazione di Caserta, nella chiesa dell’Immacolata Concezione, si è tenuta la presentazione del libro di Francesco Maurizio Di Giovine dal titolo “La Dinastia Borbonica”.

Ultimo aggiornamento Martedì 20 Ottobre 2015 06:51 Leggi tutto...
 

XVIII° Commemorazione dei Caduti del Regno delle Due Sicilie nella battaglia del Volturno

E-mail Stampa PDF

 

CAPUA(CE) - Pubblicato il programma dell'evento di Capua, da quest'anno maggiorenne. Abbiamo cercato di far tesoro delle esperienze del passato e, come al solito, di non guardare sterilmente al passato ma di offrire anche stimoli e riflessioni per il futuro della nostra Patria martoriata, tenendo sempre presente il motto coniato dal comm. Giovanni Salemi quando per la prima volta decise di ricordare gli "sconfitti":

Ultimo aggiornamento Lunedì 19 Ottobre 2015 07:48 Leggi tutto...
 


Pagina 9 di 34

 26 visitatori online
Tot. visite contenuti : 317609

 

Le Associazioni della Rete:

 

Istituto di Ricerca Storica delle Due Sicilie

 

Comitato Storico Siciliano

 

Associazione Legittimista Trono ed Altare

 

Comitato Storico della Lombardia