www.associazioniduesicilie.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home News ed Eventi XXVII CONVEGNO NAZIONALE TRADIZIONALISTA DELLA FEDELISSIMA CITTÀ DI GAETA

XXVII CONVEGNO NAZIONALE TRADIZIONALISTA DELLA FEDELISSIMA CITTÀ DI GAETA

E-mail Stampa PDF

GAETA - E' la notte del 24 novembre 1848. Il sovrano Pontefice, S.S. il Beato Pio IX, al secolo Giovanni Maria Mastai Ferretti, fugge da Roma. Giunto ad Ariccia, nella piazza del paese dove sorge la collegiata di Santa Maria Assunta, l' attende una donna con un' altra carrozza; è la contessa Teresa von Spaur, moglie dell'ambasciatore di Baviera, il conte Karl von Spaur, che ha in pratica organizzato la fuga del papa. Il Papa riparte, con la contessa che ordina al cocchiere di procedere verso Gaeta, nel Regno delle Due Sicilie, per proseguire da lì via mare in una località ancora da stabilire. Nel frattempo il cardinale Antonelli precede il Papa a Gaeta, da dove comunica con una lettera al re Ferdinando II di Borbone il prossimo arrivo del Pontefice.

Dopo quattro ore il gruppo è in prossimità di Gaeta; il Papa scende alla villa Caposele di Mola, accolto dal cardinale Antonelli. Qui il Beato Pio IX scrive una lettera al re Ferdinando chiedendo ospitalità; la lettera è portata al re dal conte von Spaur. La sera del 25 novembre il gruppo arriva a Gaeta e qui si stabilisce in alcune stanze dell' albergo la Pergolella. Il Re, appena ricevuta la lettera, si precipita a Gaeta e, aiutato dal cardinale Antonelli, persuade Pio IX a non proseguire il viaggio ma a prendere dimora in quella città ed il papa è ben lieto di acconsentire. Ed è proprio durante questo soggiorno che il Papa, secondo la tradizione illuminato dallo Spirito Santo, decide di scrivere l' enciclica Ubi primum con cui interroga l'episcopato cattolico sulla opportunità di proclamare il dogma dell' Immacolata Concezione, evento che si concretizzerà al suo ritorno a Roma con il decreto Inter Missarum solemnia l' 8 dicembre 1854.

È a questo importantissimo evento, nel 170^ anniversario, ed a 140 anni dalla nascita al Cielo del Beato Pontefice, che è dedicato principalmente il XXVII Convegno Nazionale Tradizionalista della Fedelissima Città di Gaeta che vi si svolgerà sabato 10 e domenica 11 febbraio.

 

Giancarlo Rinaldi

Fonte: Istituto di Ricerca Storica delle Due Sicilie

XXVII CONVEGNO NAZIONALE TRADIZIONALISTA DELLA FEDELISSIMA CITTÀ DI GAETA
Ultimo aggiornamento Lunedì 26 Marzo 2018 19:51  

 15 visitatori online
Tot. visite contenuti : 547674

E’ vietata la riproduzione non autorizzata anche parziale dei testi, nonché la diffusione delle notizie e delle foto riportate, ai sensi della Direttiva 2001/29/CE recepita in Italia con D.lgs del 9 aprile 2003 n. 68